Estate 2022: ecco gli appuntamenti di settembre. Sabato e domenica le prime riaperture – Parco Regionale dell’Appia Antica (2023)

Ci siamo tra pochi giorni riprendono gli appuntamenti del Programma Estate 2022 nei Parchi del Lazio.
Anche a settembre abbiamo scelto itinerari alla scoperta di luoghi inconsueti, il racconto delle tradizioni della Campagna Romana, piccoli eventi nei luoghi di Pasolini e alcune aperture straordinarie con visita guidata.
La partecipazione è gratuita ma per alcune attività la prenotazione è obbligatoria.

Sotto il programma, mancano alcuni dettagli che aggiungeremo nei prossimi giorni. Intanto il prossimo fine settimana saranno di nuovo aperti la Casa del Parco, il Punto Info di Santa Maria delle Mole, i Casali di Tor Fiscale e il Casale dell’ex Mulino (da domenica 4 settembre).

Venerdì 9 settembre 2022

Attraversare una porta nel parco della Caffarella e trovarsi immediatamente in un passato di 40 anni fa, mense per gli operai impegnati giorno e notte nella coltivazione dei funghi, fantomatici moto trattori gioia di appassionati del genere e fiore all’occhiello dell’ingegneria italiana…
Proseguire all’interno di fantastiche gallerie illuminate dalle calde luci a led che lasciano intravedere i segni degli scalpelli prodotti da antichi fossores, operai di epoca romana che cavavano la pozzolana, spesso in cambio della propria vita
Ecco quindi che ti ritrovi in un antico passato fatto di luci ed ombre, dove la storia è scritta in ogni ruga delle pareti, in ogni segno e in ogni nicchia
E se un visitatore poco attento non riesce ad apprezzare queste sfumature millenarie, ecco che a ricordarlo interviene l’obbligato passaggio nella zona delle catacombe dove i primi cristiani seppellivano i loro cari in gallerie prodotte nelle colline romane, per decine e decine di chilometri.
E allora che aspettate a venire a provare la luce flebile dei fossores, prodotta dalle lucerne romane che per migliaia d’anni hanno rappresentato l’unico strumento per muoversi nei lunghi e superbi meandri della cava romana dell’Appia antica.

Ore 18.45 Ingresso valle della Caffarella Largo Tacchi Venturi
Max 15 persone. Prenotazione obbligatoria: info@sotterraneidiroma.it o tel. 347 3811874


Tutte le domeniche dall’11 settembre al 9 ottobre 2022

  • Apertura straordinaria ore 10.00 – 13.00 con visita guidata alle ore 11.00 della Cisterna Monumentale della Valle della Caffarella. Ingresso più vicino via Centuripe angolo via Lidia.
  • Apertura straordinaria ore 10.00 – 17.00 del Casale delle Vignacce. Il Casale si trova lungo vicolo di Tor Carbone e raggiunge a piedi o in bicicletta. La fermata Bus più vicina è quella del 660 all’incrocio tra via Cecilia Metella e via Appia Antica.
  • Visita guidata alla Cartiera Latina, domenica 11 settembre ore 11.00 ingresso via Appia Antica, 42. Le altre domeniche (18, 25 settembre e 2 e 9 ottobre) appuntamento ore 10.00, sempre ingresso via Appia Antica, 42.
  • Visita guidata al Casale dell’ex Mulino e al cenotafio di Annia Regilla, 11 settembre appuntamento ore 10.30 via Appia Antica 60 (Centro Servizi Parco).
    Le altre domeniche (18, 25 settembre e 2 e 9 ottobre) ore 11.30 sempre altezza via Appia Antica, 60.

11 settembre 2022 – Appia Novecento. Artisti e paesaggi tra I e III miglio. 1
A cura del gruppo di ricerca e Associazione Culturale “Primo Miglio”. L’evento che prevede un doppio appuntamento fa parte di un più vasto progetto di ricerca e interpretazione intitolato “Prospettiva Novecento” nell’ambito del quale il gruppo di ricerca lavora dal 2021.

Studi, case e ville d’artista al primo miglio: Francesco Sansone, Alberto Sordi, Giulio Aristide Sartorio, per scoprire la via Appia da un’altra prospettiva. Passeggiata interattiva al I miglio dell’Appia, da Santa Maria in Tempulo agli Horti Galateae, con archeologi e interpreti drammatici.
Appuntamento ore 10,30, via della Valle delle Camene, davanti chiesa di S. Maria in Tempulo, Lunghezza del percorso: circa 1 km, da via Valle delle Camene a via di Porta San Sebastiano. Orario: 10,30-12,30.
Prenotazione obbligatoria parcoppiaantica.eventbrite.it

17 settembre 2022 – Appia Novecento. Artisti e paesaggi tra I e III miglio. 2
A cura del gruppo di ricerca e Associazione Culturale “Primo Miglio”. L’evento che prevede un doppio appuntamento fa parte di un più vasto progetto di ricerca e interpretazione intitolato “Prospettiva Novecento” nell’ambito del quale il gruppo di ricerca lavora dal 2021.

L’Appia di Giulio Aristide Sartorio tra campagna romana e memoria: un cenotafio a S. Sebastiano, tra la Basilica, sepolcri nascosti e un piccolo cimitero dimenticato, per conoscere il terzo miglio tra Ottocento e Novecento. Visita interattiva al III miglio dell’Appia, con archeologi e interpreti drammatici. Appuntamento ore 10,30, davanti alla Basilica di San Sebastiano Orario: 10,30-12,30.
Prenotazione obbligatoria parcoppiaantica.eventbrite.it

18 settembre 2022
Il racconto dei racconti: festa della Transumanza

Una giornata dedicata alle tradizioni delle genti transumanti: laboratori, racconti in cammino, musica, danza e ricette.
Dalle ore 9.30 alle ore 18.00 tra valle della Caffarella e la Cartiera Latina.
Ore 9.30 laboratorio del formaggio per famiglie presso il Casale della Vaccareccia (prenotazione educazione@parcoappiaantica.it, Carta Amici del Parco obbligatoria ).
Ore 10.00 Casale della Vaccareccia partenza del cammino transumante. Il percorso sarà accompagnato dalla lettura dei racconti di vita di giovanissimi pastori transumanti e dalla musica del gruppo della scuola di zampognari diretti dal maestro Alessandro Mazziotti e si concluderà con la visita alla “Caciara” di via Appia Antica “Casale di Priscilla” per una rievocazione dell’uso del luogo e allo lo “Stazzo” ricostruito nell’area verde della Cartiera Latina.
La Biblioteca della Cartiera Latina “Fabrizio Giucca” che per l’occasione sarà aperta ai visitatori con esposizione di volumi su storia e tradizioni della Campagna romana.
Ore 13.30 pausa pranzo accompagnata dalla musica popolare Laziale-Molisana del maestro Mauro Puorro e dimostrazione di ricette di cucina dei pastori.
Ore 15.30 laboratorio di danza popolare (pizzica-tarantella-saltarello) a cura dell’Ass. Danza che ti passa (prenotazione educazione@parcoappiaantica.it, Carta Amici del Parco obbligatoria ).
A chiusura della giornata presso il teatro all’aperto della Cartiera Latina concerto musicale e ballo con tutti i musicisti presenti.

24 e 25 settembre 2022

Il sentiero del Riccio: da Santa Maria delle Mole a Marino

Una due giorni dedicata alla scoperta di un nuovo Itinerario per il borgo di Marino dalla Via Appia Antica attraverso
la Via Francigena nel Sud e il Cammino Naturale dei Parchi.

Un percorso tracciato individuato dal Circolo Legambiente Appia Sud e tracciato in collaborazione con il Parco Regionale dell’Appia Antica.
Un nuovo sentiero che rappresenta un importante trait-d’union tra i cammini che qui si intersecano: la Via Francigena nel Sud e il Cammino Naturale dei Parchi, di cui ne condivide il primo tratto, ma anche un “ponte” tra il Parco Regionale Appia Antica e il Parco Regionale dei Castelli Romani.

L’ itinerario che si snoda tra molteplici paesaggi – da quello archeologico della Via Appia Antica, a quello geologico delle Cave di Peperino, passando per quello naturale del Bosco Ferentano, del Parco dell’Acquasanta e del Barco Colonna, fino al borgo storico di Marino
“La Via del Riccio” sarà presentata ufficialmente il 24 Settembre presso la sede del Parco Regionale Appia Antica e inaugurata il 25 Settembre con un trekking che percorrerà l’intero itinerario.

24 settembre

Appuntamento ore 11 alla Sala Conferenze della Cartiera Latina, ingresso libero fino ad esaurimento posti.
(via Appia Antica, 42 e 50).
Interverranno:
Parco Regionale Appia Antica
Parco Castelli Romani
Direzione Ambiente Regione Lazio
Il Circolo Legambiente Appia Sud Il Riccio

25 settembre

0re 8,45 – Appuntamento presso Info Point Appia Antica X-XI miglio

Ore 9.00 – Partenza.
Dopo i saluti e una breve introduzione al percorso, si seguirà La Via del Riccio accompagnati da una guida naturalistica, fino ad arrivare a Marino, dove concluderemo l’esperienza, con un pranzo tipico presso l’Osteria For De Porta.
Al termine (ore 15:00 circa), un bus navetta accompagnerà i partecipanti al punto di partenza.
Trekking con guide e navetta: gratuiti.
Pranzo: Contributo € 15
Prenotazione obbligatoria entro le ore 13:00 del 24/9

Per info e prenotazioni: 3203877582 eventi.ilriccio@gmail.com

NOTE: Non adatto a bambini e a persone con ridotta/scarsa mobilità


Venerdì 14 ottobre 2022
Spettacolo evento dedicato a Pierpaolo Pasolini, presso il Teatro della Cartiera Latina

FAQs

Chi vive Sull'appia antica? ›

VILLE PRESTIGIOSE SULLA APPIA ANTICA

In questa esclusiva zona ha abitato anche Alberto Sordi e tuttora ci abita Paola Ferrari famosa giornalista sportiva.

Quanto è lunga la via Appia Antica? ›

Il percorso è di 132 miglia (195 km), quindi 15 miglia in meno rispetto alla via Latina di quel tempo; si poteva effettuare in cinque-sei giorni di cammino. Per favorire l'espansione romana verso Sud, la via Appia fu prolungata più volte.

Dove parcheggiare per andare a via Appia Antica? ›

Dal lunedì al sabato è disponibile il parcheggio gratuito dell'Ente Parco a Via Appia Antica 50 (fino alle ore 18:00). I giorni festivi e di deviazione del traffico è possibile parcheggiare a Largo Galvaligi – incrocio Via Tito Omboni- raggiungibile da Via Cristoforo Colombo.

Quali vip abitano ai Parioli? ›

Quali sono i vip che vivono ai Parioli? Elisa Isoardi, conduttrice televisiva e ormai ex compagna del politico Matteo Salvini, nel suo elegante attico con terrazza, oltre che Luca Cordero di Montezemolo e Massimo Giletti.

Dove iniziare passeggiata Appia Antica? ›

MAPPA E ITINERARIO

La passeggiata (in bicicletta o a piedi) può iniziare proprio da questo punto, percorrendo un primo tratto di strada costeggiato dai muri di cinta delle tenute suburbane della Roma post-rinascimentale fino alla monumentale porta di San Sebastiano (che ospita il Museo delle Mura).

Dove inizia l Appia Nuova? ›

L'Appia Nuova inizia da Porta San Giovanni sulle mura Aureliane, non lontano dalla Basilica di San Giovanni in Laterano, nei primi 3,5 km circa essa segna il confine tra i quartieri Appio-Latino e Tuscolano e, tra piazza Re di Roma e via dei Colli Albani, corre parallela e vicina alla via Tuscolana.

Perché la via Appia si chiama così? ›

Il nome deriva dalla celebre villa costruita da Domiziano nel territorio di Alba Longa. È attraversata per intero dalla Via Appia. Fra i monumenti, il cosiddetto 'sepolcro ... Terracina Comune della prov.

Quanto è lunga la via Popilia? ›

da Capua a Reggio in totale 321 miglia. E io stesso, pretore in Sicilia, catturai e riconsegnai gli schiavi fuggitivi degli Italici, per un totale di 917 uomini, e parimenti per primo feci in modo che sull'agro pubblico i pastori cedessero agli agricoltori.

Chi ha fatto costruire la via Appia? ›

I lavori per la costruzione iniziarono nel 312 a.C. per volere del censore Appio Claudio Cieco (Appius Claudius Caecus, importante esponente della gens Claudia), che fece ristrutturare ed ampliare una strada preesistente che collegava Roma ai Colli Albani, prolungandola fino a Capua, da alcuni anni posta sotto il ...

Quando è stata costruita la via Appia? ›

La costruzione dell'Appia nella fase avanzata della seconda guerra sannitica (327- 304 a. C.) fu il segno che il progetto di espansione si era ormai consolidato.

Quando fu costruita la via Appia Antica? ›

La via Appia è la strada romana per eccellenza, non a caso fu definita dal poeta Stazio nel I secolo a.C. come la Regina Viarum. Fu realizzata tra le fine del IV secolo e l'inizio del III secolo a.C. ed è considerata come una delle più grandi opere di ingegneria del mondo antico.

Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Madonna Wisozk

Last Updated: 02/09/2023

Views: 6009

Rating: 4.8 / 5 (48 voted)

Reviews: 87% of readers found this page helpful

Author information

Name: Madonna Wisozk

Birthday: 2001-02-23

Address: 656 Gerhold Summit, Sidneyberg, FL 78179-2512

Phone: +6742282696652

Job: Customer Banking Liaison

Hobby: Flower arranging, Yo-yoing, Tai chi, Rowing, Macrame, Urban exploration, Knife making

Introduction: My name is Madonna Wisozk, I am a attractive, healthy, thoughtful, faithful, open, vivacious, zany person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.