Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto (2023)

Cosa vedere in Abruzzo - Rocca Calascio

– Cosa vedere in Abruzzo –

In questo periodo, in cui viaggiare lontano diventa più complicato, stiamo tutti riscoprendo la bellezza della nostra Italia, andando alla ricerca di mete meno battute, magari fuori dalle grandi città. Ho quindi deciso di raccogliere in questo articolo cosa vedere in Abruzzo, le tappe che proprio non devi perderti in quella che è diventata la mia terra adottiva.

Ne parlo spesso, questa regione ha veramente tanto da offrire, anche se a volte viene sottovalutata: dallo stupendo litorale con la Costa dei Trabocchi, alle cime della Majella e del Gran Sasso passando per incantevoli borghi, la lista dei posti che meritano di essere visitati è lunga.

Questo sarà un articolo in divenire, che aggiornerò visitando nuovi angoli d’Abruzzo di particolare interesse.

Cosa vedere in Abruzzo

La Costa dei Trabocchi

I miei suggerimenti cominciano con il mare: la regione ha spiagge stupende, angoli di paradiso che non ti aspetteresti di trovare qui. La Costa dei Trabocchi è un simbolo dell’Abruzzo e richiama l’antica tradizione delle “macchine da pesca”, in pratica delle palafitte in legno collegate alla terra ferma da stretti ponti. Il tratto è quello tra Ortona e San Salvo. Molti dei trabocchi oggi sono dei ristoranti, dove si mangia pesce fresco a menu fisso, ma bisogna prenotare.

San Giovanni in Venere

Se sei lungo la Costa dei Trabocchi una sosta immancabile devi farla a San Giovanni in Venere, un’antica abbazia benedettina molto suggestiva sia per la struttura che per la location: da lì potrai ammirare tutto il litorale.

Le spiagge di Vasto

Tra le spiagge più belle ci sono sicuramente quelle di Vasto, che annovera una serie di calette selvagge, oltre alle stupende Punta Penna e Punta Aderci. Queste ultime due sono collegate tra loro e incastonate in un contesto naturale bellissimo, con le rocce a picco sul mare: Punta Penna è lunga e sabbiosa, sotto lo scoglio di Punta Aderci c’è invece un tratto con i sassi. Per scoprire di più, ti suggerisco l’articolo dedicato alle spiagge di Vasto,dove ti parlo di quelle più famose e di quelle meno turistiche.

Cosa vedere in Abruzzo: dalla costa all’interno

La regione è ricca di piccoli borghi pieni di fascino, storia e leggende. Alcuni sembrano essere rimasti fermi nel tempo. Di seguito troverai quelli che secondo me sono i più caratteristici e suggestivi.

Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto (2)

(Video) Una passeggiata a Scanno, Abruzzo

Lo storico acquedotto di Sulmona

  • Sulmona, Pacentro e l’Eremo di Sant’Onofrio

Tra i borghi più belli d’Abruzzo, Sulmona occupa sicuramente uno dei primi posti: diede i natali ad Ovidio ma oggi è conosciuta dai più come la patria dei confetti. Ti accoglie con i suoi eleganti palazzi storici, i maestosi archi d’accesso, lo scenografico acquedotto in piazza e le sue sofisticate chiese. 
A pochi chilometri ci sono altre due interessanti tappe abruzzesi: l’eremo di Sant’Onofrio, dove il futuro Papa Celestino V ricevette la notizia della sua elezione, e il grazioso borgo di Pacentro, con le torri del castello che sovrastano l’abitato.
Qui trovi i dettagli per visitare Sulmona e dintorni.

  • Guardiagrele

Altro comune da inserire tra le cose da vedere in Abruzzo è il piccolo centro di Guardiagrele, la città del rame. Si visita velocemente, ma già solo la sua chiesa collegiata con il porticato giustifica una tappa, per non parlare del panorama. Per scoprire qualcosa sulle tradizioni locali c’è anche il museo dell’artigianato, pieno di interessanti chicche. Aggiungi poi che devi assaggiare le famose sise delle monache, il dolce tipico. Trovi tutti i dettagli qui.

  • Scanno e i laghi

Una delle località particolarmente note dell’Abruzzo è Scanno: di questo affascinante centro dai palazzi signorili si sono innamorati molti fotografi, tra cui Bresson. Ho visto alcune sue foto del borgo anche in una mostra a Stoccolma. Una visita a Scanno deve per forza includere una tappa al lago omonimo, che tra l’altro è a forma di cuore. Sulle sue rive sorge la graziosa chiesetta della Madonna del lago, dallo stupendo soffitto. Non lontano c’è anche il lago di San Domenico, dall’acqua di un azzurro stupendo: anche lì una tappa è d’obbligo. Per raggiungere Scanno in auto abbiamo fatto la strada che attraversa le gole del Sagittario, uno dei tragitti più suggestivi d’Abruzzo.

Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto (3)

Uno scorcio del borgo di Scanno

Noi ci siamo stati in autunno e i colori tipici della stagione rendevano il tutto ancora più accattivante. Del borgo e dei suoi dintorni ho parlato qui.

  • Pescocostanzo

Tra i borghi di montagna che indico sempre quando mi chiedono cosa vedere in Abruzzo c’è Pescocostanzo: le origini rimandano al X secolo, ma fu fortemente colpito da un terremoto a metà del ‘400 e in gran parte ricostruito secondo l’ordine che vediamo ora. Oltre agli stupendi palazzi, dimostrazione anche del periodo di prosperità che visse dopo essersi liberato dal dominio feudale, a caratterizzarla solo le case con vignale. Trovi tutte le info qui, dove ti parlavo anche di Tagliacozzo.

  • Tagliaccozzo

Il borgo di Tagliacozzo, così chiamato perché sembra tagliare la montagna, è un altro dei posti da mettere in lista: la sua piazza con i palazzi medievali e rinascimentali, con bifore e colori pastello, mi ha fatta innamorare. A pochi minuti d’auto c’è un sito archeologico molto interessante, quello di Alba fucens, che ti consiglio di visitare: purtroppo non è molto valorizzato, ma in rete si trovano parecchie informazioni in merito. Vicino al sito c’è poi la chiesa di San Pietro di Albe, con le sue stupende decorazioni in marmo.

Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto (4)

Alba fucens

(Video) 1353-IT Luigi, VIAGGI ASTRALI - Ipnosi Esoterica ∞ Lucio Carsi

  • La piana di Navelli e la chiesina di Bominaco

L’Abruzzo è famoso tra l’altro per la produzione dello zafferano dop, una qualità molto pregiata che viene coltivata nella piana di Navelli. Per chi viene a novembre è possibile partecipare alla raccolta con l’associazione Majellando (spiego come qui). In quella zona, inoltre, ti consiglio una sosta a Bominaco per visitare un gioiellino che non tanti conoscono: l’oratorio di San Pellegrino fatto edificare da Carlo Magno e completamente affrescato da 3 monaci nel 1263 con dipinti in stile bizantino. È una vera meraviglia.

Castelli in Abruzzo

L’Abruzzo è pieno di castelli suggestivi, alcuni dei quali sorgono in posizioni così scenografiche da essere stati scelti più volte come set cinematografici.

  • Roccascalegna

Tra i più affascinanti, soprattutto per l’ubicazione, c’è quello di Roccascalegna in cima ad uno sperone di roccia. Le sue origini sono da ricollegare ai Longobardi, che considerarono la posizione perfetta per una torre d’avvistamento nelle battaglie contro i Bizantini. Alla rocca è legata anche una leggenda che richiama lo ius primae noctis, ma ti lascio scoprire tutto nell’articolo dedicato a Roccascalegna.

Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto (5)

Roccascalegna

Dopo la visita fermati a gustare una buona birra artigianale nel birrificio proprio ai piedi della rocca, Microbirrificio Delphin.
Se visiti Roccacascalegna, ti suggerisco di fare una breve sosta anche nella vicina Gessopalena: è un piccolo borgo che sorge su uno sperone di tufo. Nella parte vecchia si possono ancora vedere le antiche e caratteristiche abitazioni tufacee. L’ultima volta che ci sono stata era in fase di restauro.

  • Celano

Il maestoso castello di Piccolomini a Celano è un’altra delle cose da vedere in Abruzzo: una bella testimonianza di fortezza medievale trasformata in dimora signorile cinquecentesca. Il mio consiglio è fare prima un’escursione alle gole di Celano, così da goderti la stupenda natura di quei posti, poi andare al castello. Qui trovi le indicazioni.

Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto (6)

Castello Piccolomini

  • Crecchio

Altra tappa da poter inserire parlando di fortezze è a Crecchio, dove sorge il castello ducale De Riseis-D’Aragona, che oggi ospita un museo non molto grande dell’Abruzzo bizantino e medievale. La fortezza si è sviluppata su una torre duecentesca ma negli anni ha subito molte trasformazioni passando da struttura difensiva ad abitativa.

  • Rocca Calascio

È però Rocca Calascio probabilmente il castello più conosciuto e fotografato in Abruzzo, qui hanno girato diversi film. Non ci vuole molto a capire perché, è un luogo magico. Te ne parlavo in questo articolo: se devi sceglierne soltanto uno, probabilmente è questo che non deve perderti.

(Video) Noi è io sono - domande e risposte

Santo Stefano di Sessanio

Restando in zona Rocca Calascio, nel programma di cosa vedere in Abruzzo ti suggerisco Santo Stefano di Sessanio, anche questo tra i borghi più belli d’Abruzzo. Purtroppo fu colpito duramente dal terremoto, ma la ricostruzione è in corso e i suoi palazzi storici, così come gli stretti vicoli, rivelano ancora il loro fascino.

Il mio suggerimento è quello di dedicare un weekend a questa zona, magari abbinando a Rocca Calascio e Santo Stefano una bella camminata verso Campo Imperatore: è uno dei luoghi naturali più belli della regione, molti lo chiamano il tibet d’Abruzzo. Non vado pazza per questi paragoni, ma il fascino di questo posto è evidente. Da lì puoi fare una bella passeggiata fino al rifugio Duca degli Abruzzi.

Natura ed escursioni

Parlando di natura ed escursioni voglio darti ancora qualche suggerimento. Di percorsi e cammini in Abruzzo ce ne sono veramente tanti da fare, per gli amanti del trekking più spinto e per quelli che preferiscono passeggiate tranquille. Io li sto sperimentando un po’ alla volta, quindi qui ti parlo di quelli che ho fatto.

  • Valle dell’Orfento

Oltre alle gole di Celano e Campo Imperatore, altro luogo ricco di fascino dove ti consiglio di andare se sei un’amante della natura è la valle dell’Orfento.

Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto (7)

Valle dell’Orfento

  • Gole di Fara San Martino

Per gli amanti delle camminate, in una lista di cosa vedere in Abruzzo non possono poi mancare le gole di Fara San Martino: un lungo percorso che parte dalle sorgenti del fiume Verde, costeggia un antico e suggestivo monastero e poi si addentra lungo le gole in un paesaggio stupendo fino all’altro lato della vallata. Lungo il tragitto c’è anche un’area picnic con dei tavoli e una fonte. Il percorso non è difficile ma abbastanza scivoloso per la presenza di ghiaia, quindi bisogna avere delle buone scarpe e stare piuttosto attenti.

  • Eremo di San Bartolomeo in Legio

Altra escursione che merita assolutamente di essere messa tra le cose da fare in Abruzzo è quella per l’Eremo di San Bartolomeo in Legio: ci sono due percorsi per raggiungerlo, uno più breve e l’altro più lungo, entrambi molto belli. Ne ho parlato approfonditamente in un articolo dedicato.

Tra laghi e fiumi

  • Villetta Barrea

Il lago di villetta Barrea è un altro posto che suggerisco a chi piace immergersi nella natura, magari scegliendo la tenda come opzione. Il bello è che le aree camping sono molto frequentate anche dalla fauna locale, per cui magari la mattina esci dalla tenda e ti trovi un cerbiatto a pochi metri. Sembra una favola. Da qui i percorsi da fare a piedi sono diversi, come quelli delle camosciare: non c’è di certo da annoiarsi.

  • Canoa sul Tirino

Un’altra attività all’aria aperta che puoi inserire tra le cose da fare in Abruzzo è un bel giro in canoa sul Tirino, la mia esperienza l’ho raccontata qui. Se vuoi abbinarci qualcosa, puoi fare un salto a Capestrano, alla scoperta del famoso guerriero e del castello che lo ospita. Anche da lì la vista è un vero incanto.

  • I Calanchi di Atri

I calanchi sono un fenomeno geomorfologico erosivo tipico del clima mediterraneo che si verificano quando il terremo è argilloso ma con una percentuale di sabbia, in pendenza e con un’esposizione prevalentemente a sud. La scenografia che creano è stupenda. I calanchi si possono visitare gratuitamente e si può scegliere tra due percorsi. Quello lungo è di oltre 2 ore che fa un giro ad anello, partendo dal centro informazioni Riserva naturale regionale oasi WWF Calanchi di Atri ed è piuttosto faticoso perché la pendenza è notevole e praticamente tutto al sole.

Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto (9)

Riserva dei calanchi di Atri

Il secondo è di circa 800 metri, dal centro informazioni si arriva alla cappella di San Paolo e poi si torna indietro. Alla cappella c’è anche un’area picnic con dei tavoli e una fontanella, perfetta per una pausa pranzo. Si possono scaricare delle mappe dal sito della riserva e c’è anche un’app che ti guida alla scoperta della fauna e della flora locale.

Una raccolta in divenire

Come ti anticipavo, questo è solo un primo elenco di cosa vedere in Abruzzo, che con il tempo amplierò. Tra le altre escursioni da mettere in lista ci sono ad esempiole grotte del Cavallone ma anche alcuni dei percorsi di Campo Imperatore. Tutti percorsi perfetti per gli amanti di camminate e natura.

Ovviamente l’Abruzzo è famoso anche per le sue piste da scii, ma ora ci concentriamo sulla bella stagione.

Spero che i miei suggerimenti ti siano utili per scoprire questa regione.

.

.

Condividi l'articolo!

(Video) Oltre il Covid: nuove sfide dell'antintrusione. Produttori, distributori e integratori a confronto

Abruzzoborghi d'Abruzzoborghi d'ItaliaCastelliescursioni in montagnaescursioni nella naturamontagnaNatura

FAQs

Cosa visitare natura? ›

Le 12 meraviglie della natura più spettacolari nel mondo
  1. Cappadocia. ...
  2. Mar Morto, Israele e i Territori Palestinesi. ...
  3. Grand Canyon, Stati Uniti. ...
  4. Grande Barriera Corallina, Australia. ...
  5. Cataratas del Iguazú, Argentina. ...
  6. Everest, Nepal/Cina. ...
  7. Cratere del Ngorongoro, Tanzania. ...
  8. Aurora boreale, Islanda.
13 Sept 2018

Che cascate ci sono in Abruzzo? ›

Tra queste segnaliamo le cascate di San Giovanni, cascate del Ruzzo, cascate del Rio Verde, cascata della Morricana, cascata del Vitello d'Oro, cascata del Caccamo, cascata di Cusano.

Dove si trovano i trabocchi in Abruzzo? ›

Lungo il tratto meridionale del litorale abruzzese, tra Ortona e Vasto, sorgono come sentinelle sul mare i celebri e celebrati “trabocchi”, paragonate da Gabriele D'Annunzio a “ragni colossali” e descritti nella tragedia “Il Trionfo della Morte” come “macchine che parevano vivere di vita propria”.

Dove si mangia bene in Abruzzo? ›

Mangiare in Abruzzo: i posti migliori dell'entroterra adriatico
  • Arielli (CH) Giangi. ...
  • Castellalto (TE) Pervoglia. ...
  • Civitella del Tronto (TE) Zunica 1880. ...
  • Montepagano (TE) D. ...
  • Picciano (PE) Font'Artana. ...
  • Rocca San Giovanni (CH) Il Coccodrillo. ...
  • San Giovanni Teatino (CH) Foconè ...
  • Spoltore (PE) Da Lello.
16 Jul 2020

Cosa vedere lungo la costa dei trabocchi? ›

Rocca San Giovanni: trabocchi Punta Tufano, Sasso della Cajana e Punta Isolata; Fossacesia: trabocchi Punta Torre, Spezzacatena, Punta Cavalluccio, Punta Punciosa, Punta Rocciosa e Punta Le Morge; Punta Aderci: trabocchi di Punta Aderci e Grotta del Saraceno; Vasto: trabocchi Cungarelle e Trave.

Cosa vedere tra Sulmona e L'Aquila? ›

Cosa vedere a Sulmona e nel Parco della Majella
  • Sulmona e l'Abbazia di Santo Spirito al Morrone.
  • Pacentro.
  • Eremi di San Bartolomeo in Legio e Santo Spirito a Majella.
  • Cammino di Celestino.
  • Transiberiana d'Italia: in treno d'epoca da Sulmona a Isernia.

Dove è meglio alloggiare in Abruzzo? ›

Per dormire in zona consigliamo Roccaraso, il cuore del comprensorio, che tocca anche le località di Rivisondoli, Pescocostanzo, Pescasseroli e Barrea.

In quale mare è bagnato l'Abruzzo? ›

Bagnato a est dal mar Adriatico, l'Abruzzo ha una fascia costiera lunga 170 km compresa tra i fiumi Tronto e Trigno.

Per cosa è famosa l'Abruzzo? ›

Montagne e Parchi Nazionali

L'Abruzzo è conosciuta come “regione verde d'Europa”, con più di un terzo della sua superficie protetta e destinata a parchi, dove la natura è incontaminata e si eleva fino ai 2912m del Corno Grande, nel gruppo del Gran Sasso, la più alta delle montagne abruzzesi e del centro Italia.

Cosa c'è da vedere sul Gran Sasso? ›

I posti più belli da visitare nel Parco Nazionale del Gran Sasso sono Campo Imperatore con il Corno Grande, Rocca Calascio, Santo Stefano di Sessanio, Castel del Monte, la Valle del Tirino, il lago di Sinizzo e le grotte di Stiffe.

Dove passare una giornata nella natura? ›

Se volete passare una giornata a contatto con la natura vi consigliamo queste mete davvero particolari.
  1. Nella natura. Mantova – Lago di Garda. ...
  2. Itinerari densi di storia. Varese – Parco Campo dei Fiori. ...
  3. Su e giù, in città Bergamo – Parco dei Colli. ...
  4. In riva al fiume. ...
  5. Con vista lago. ...
  6. Nel verde. ...
  7. Di corsa, in quota. ...
  8. Tra vigneti.

Qual è il paese con la natura più bella del mondo? ›

1. Indonesia. Con le sue 17.000 isole e le 22 miglia di barriera corallina, l'Indonesia risulta essere il posto più bello del Mondo.

Qual è il paese con più natura? ›

Sul podio Brasile, Messico e Costa Rica.

In che città si trovano le cascate delle Marmore? ›

La Cascata delle Marmore si trova a soli 7 km da Terni, in Umbria. Questo piccolo paradiso sorge inaspettato quasi a bordo della statale 209 della Valnerina. Il Parco Naturale in cui è incastonata vanta paesaggi incredibili, terrazze che si affacciano sulla cascata e sentieri piacevolissimi.

Dove si trova il sentiero delle cascate? ›

Nella Valle di Gaina a Monticelli Brusati si sviluppa il Sentiero della Cascate, un percorso naturalistico ad anello di particolare interesse, caratterizzato dalla presenza di un piccolo canyon lavorato dall'erosione del torrente che scorre nella zona e da una serie di piccole cascate.

Qual è la zona più bella della Costa dei Trabocchi? ›

Spiagge e mare Costa dei Trabocchi

Una delle più belle è la spiaggia di Punta dell'Acquabella, all'interno della Riserva di Punta dell'Acquabella a Ortona. Si tratta di una spiaggia di ciottoli e acqua turchese protetta da una falesia. E' qui che troverete il primo trabocco.

Qual è il dolce tipico dell'Abruzzo? ›

Pan Ducale - Il Dolce d'Abruzzo è uno dei dolci tipici della regione Abruzzo, proveniente da un'antica e nobile ricetta del 1352. La ricetta base, composta da uova, zucchero, farina e mandorle, è stata arricchita con del cioccolato puro, per esaltarne il gusto.

Cosa vedere tra Ortona e Vasto? ›

Scopri il territorio tra Ortona e Vasto
  • LANCIANO. Scopri di più
  • RISERVA NATURALE PUNTA ADERCI – AREA NATURALE PROTETTA D'ABRUZZO. Scopri di più
  • ORTONA. Scopri di più
  • ISOLE TREMITI. Scopri di più
  • CASCATE RIO VERDE (CH) Scopri di più
  • GROTTA DEL CAVALLONE (CH) ...
  • SORGENTI DEL FIUME VERDE (CH) ...
  • PARCO NAZIONALE DELLA MAIELLA (CH)

Dove andare in coppia in Abruzzo? ›

  • Ponte del Mare. 1.963. Ponti. ...
  • Gran Sasso. 252. Montagne. ...
  • Riserva Naturale di Punta Aderci. 914. Spiagge. ...
  • Castello Aragonese. 522. Castelli. ...
  • Il Lago di Scanno. 1.391. Corsi e bacini d'acqua. ...
  • Basilica di Santa Maria di Collemaggio e Porta Santa. 747. ...
  • Tortoreto Lido. 596. ...
  • Centro Storico di Sulmona. 571.

Qual è il piatto tipico di Abruzzo? ›

Arrosticini. Altro piatto simbolo della regione; nella cucina povera tradizionale abruzzese troviamo assai spesso l'utilizzo della carne di agnello, di pecora e di castrato.

Cosa si mangia a colazione in Abruzzo? ›

Vediamo quindi quali sono i dolci tipici abruzzesi tipici di questo periodo dell'anno.
  • Il Pan dell'Orso. ...
  • Le ferratelle. ...
  • Le crostate. ...
  • Panettone e parrozzo. ...
  • I calcionetti. ...
  • I biscotti al mosto. ...
  • I pepatelli.
20 Oct 2020

Dove si mangia bene e si spende poco in Abruzzo? ›

I 10 ristoranti d'Abruzzo dove si mangia da Dio e si paga poco
  • LOCANDA AQUILANA DA LINCOSTA.
  • CONDITO. ...
  • BANCHINA SUD. ...
  • RISTORANTE CARLO FERRAIOLI. ...
  • IL RISTORANTE BRANDO. ...
  • OSTERIA AMICI MIEI. ...
  • TAVERNA 58. ...
  • LA LOCANDA DEL PULEDRO IMPENNATO. ...
14 Apr 2018

Quanto costa mangiare nei trabocchi? ›

Quanto costa mangiare in un trabocco? Praticamente tutti i trabocchi della Costa dei Trabocchi propongono menu di pesce a prezzo fisso, con antipasti, primi, secondi, contorno, dolce e, in alcuni casi, bevande e vino/aperitivo inclusi. Il costo del menu fisso di un trabocco è mediamente di 50-60€ a persona.

Dove inizia la pista ciclabile dei trabocchi? ›

Convenzionalmente la ciclovia dovrebbe cominciare a Francavilla, ma attualmente il punto di accesso alla ciclovia dei Trabocchi è a Ortona, presso l'antico porto della cittadina in prossimità del Faro bianco e nero della Ritorna, che si può raggiungere comodamente anche in treno.

Dove inizia la via dei trabocchi? ›

Da Francavilla a Ortona (tratto ancora da realizzare, la ciclabile inizia a tutti gli effetti poco prima del porto di Ortona) Da Ortona a San Vito (tratto interamente realizzato e asfaltato) Da San Vito a Fossacesia (tratto interamente realizzato e asfaltato)

Cosa fare in Abruzzo avventura? ›

10 ESPERIENZE DA NON PERDERE IN ABRUZZO
  • ESCURSIONE AL RIFUGIO.
  • TORRENTISMO.
  • TRAMONTO ALLA RISERVA DI PUNTA ADERCI.
  • MANGIARE ARROSTICINI E PALLOTTE “CACE E OVE”
  • IL LAGO DI SCANNO.
  • CENARE SU UN TRABOCCO.
  • UN VIAGGIO SULLA TRANSIBERIANA D'ITALIA.
  • AMMIRARE GLI APPENNINI DAL CASTELLO DI ROCCACALASCIO.

Come arrivare alla Valle delle cento cascate? ›

Da piazza San Pietro di Cesacastina, si prende via Trieste in direzione nord (cartello Cento Fonti). Dopo circa 2 km, si attraversa la località “le Piane” e si giunge ad un bivio (1327 m). Lasciare l'auto e intraprendere il sentiero di sinistra (CAI 354).

Qual è il borgo più bello d'Italia 2022? ›

Soave: borgo più bello d'Italia 2022.
  • Soave, uno dei borghi più belli d'Italia, è stato eletto “Borgo dei Borghi” proprio quest'anno. ...
  • Questa cittadina di aspetto medievale, ma di origini ben più antiche, è sovrastata da un magnifico Castello Scaligero.

Qual è il borgo più bello del mondo? ›

Al primo posto della classifica dei 25 borghi più belli del mondo troviamo il Popeye Village di Malta, a seguire il borgo austriaco Hallstatt e in terza posizione il comune francese Simiane La Rotonde.

Qual è il secondo borgo più bello d'Italia? ›

Castroreale (Sicilia) si è aggiudicato la seconda posizione, Bobbio (Emilia Romagna) è arrivato terzo e Furore (Campania) quarto.

Qual è il borgo più piccolo d'Italia? ›

Con appena 29 residenti il borgo della Valsassina conferma il suo primato. Ancora una volta l'Istat ha incoronato Morterone come “Comune più piccolo d'Italia“.

Qual è il borgo medievale più bello d'Italia? ›

1. Civita di Bagnoregio, “la città che muore”. Suggestivo ed affascinante, il piccolo borgo di Civita di Bagnoregio si trova nel Lazio, in provincia di Viterbo e più precisamente nel territorio della Tuscia.

Qual è il più bel paese d'Italia? ›

Le città e i paesi più belli d'Italia secondo Skyscanner
CittàProvinciaRegione
Gressoney-San JeanAostaValle d'Aosta
UsseauxTorinoPiemonte
CervoImperiaLiguria
Monte IsolaBresciaLombardia
17 more rows
14 Dec 2020

Qual è il borgo più bello delle 5 Terre? ›

Per alcuni è il borgo più suggestivo delle Cinque Terre, tanto che nel 2013 il New York Times lo ha nominato come uno dei 46 luoghi al mondo da visitare assolutamente.

Qual è il borgo più bello del Lazio? ›

  • Subiaco.
  • Sperlonga.
  • Orvinio.
  • Collalto Sabino.
  • Civita di Bagnoregio.
  • Castel Gandolfo.
  • Castel di Tora.
  • Boville Ernica.

Qual è il primo paese più bello al mondo? ›

1. Indonesia. Con le sue 17.000 isole e le 22 miglia di barriera corallina, l'Indonesia risulta essere il posto più bello del Mondo.

Qual è il borgo dei Borghi 2022? ›

Camila Raznovich a il "Kilimangiaro" ci porta nei luoghi più belli - e spesso sconosciuti - del pianeta. Grande attenzione è riservata alle emergenze climatiche e ambientali con Mario Tozzi.

Chi a vinto il borgo dei Borghi 2022? ›

Soave ha vinto la nona edizione de Il Borgo Dei Borghi

Appena sarà possibile, torneranno ad essere mete ambite per appassionati d'arte, cultura e gastronomia.

Dove passare una bella giornata in Abruzzo? ›

GITA A SULMONA, LA CITTA' DEI CONFETTI E NON SOLO…

Una delle gite fuori porta in Abruzzo più interessanti passa per la Valle Peligna tra le magnifiche vette dei monti del Gran Sasso, del Sirente, della Maiella e del Morrone per poi condurvi a Sulmona, la città di Ovidio.

Videos

1. 28 maggio 2021
(Radio Parco)
2. Street Science Lectio intoscibile - 30/09/2022
(Università degli Studi dell'Aquila E-Learning)
3. Valutare e certificare le competenze nella scuola
(Tania Carra)
4. 7 giugno 2021 - Korai fra i 10 finalisti della call Viviamo Cultura - La presentazione dei progetti
(Korai - Territorio, Sviluppo e Cultura)
5. "Con 6 zampe" sulla Via Francigena
(Camminando sulla Via Francigena)
6. Patto di Spello per l'Enoturismo e l'Oleoturismo Italiano
(Ass. Strada dell'Olio Dop Umbria)
Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Neely Ledner

Last Updated: 02/15/2023

Views: 5507

Rating: 4.1 / 5 (42 voted)

Reviews: 89% of readers found this page helpful

Author information

Name: Neely Ledner

Birthday: 1998-06-09

Address: 443 Barrows Terrace, New Jodyberg, CO 57462-5329

Phone: +2433516856029

Job: Central Legal Facilitator

Hobby: Backpacking, Jogging, Magic, Driving, Macrame, Embroidery, Foraging

Introduction: My name is Neely Ledner, I am a bright, determined, beautiful, adventurous, adventurous, spotless, calm person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.